Samsung Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra: uscita, caratteristiche e novità

 

 

Il 14 Gennaio c’è stata la presentazione ufficiale dei nuovi Samsung Galaxy S21 5GS21+ 5G ed S21 Ultra 5G. Il trittico di flagship fa parte della prima ondata di top di gamma che inaugura questo 2021, assieme al recente Xiaomi Mi 11.

Design e display

Con Samsung Galaxy S21 si è deciso di adottare una nuova strategia in termini estetici. Le modifiche non sono estreme, ma quel tanto che basta per restituire una nuova sensazione visiva al pubblico. Davanti non cambia quasi nulla, con un schermo Infinity-O con singolo punch-hole e bordi sempre più rifiniti per restituire una sensazione quanto più borderless possibile. Abbiamo pannelli da 6,2″ 6,7″ Full HD+ e 6,8″ Quad HD+, con schermi Dynamic AMOLED HDR10+ con refresh rate variabile (per consumare meno batteria) da 48 Hz (S21 e S21+)/10 Hz (S21 Ultra) a 120 Hz. La principale differenza fra i tre la fanno i dettagli: nella fattispecie, S21 Ultra è l’unico del trio ad avere uno schermo Dual Edge, mentre su S21 e S21+ lo schermo è piatto. Degno di nota è che, per la prima volta in casa Samsung, S21 Ultra può mantenere attivi i 120 Hz anche in Quad HD+. La variante Ultra ha anche un display più luminoso del +25%, con un picco massimo di 1.500 nits. L’attenzione è tutta per il posteriore, con un redesign del modulo fotografico. La disposizione è sempre in verticale e in alto a sinistra, ma con un nuovo riquadro che sporge dalla back cover e si fonde senza soluzione di continuità con il frame laterale. Per quanto riguarda le colorazioni, S21 è disponibile nelle tinte Phantom Grey, Phantom White, Phantom Violet e Phantom Pink. S21+ in quelle Phantom Silver, Phantom Black e Phantom Violet. S21 Ultra in quelle Phantom Silver e Phantom Black. Da segnalare che, fra i tre, S21 è l’unico con scocca in plastica anziché in vetro.

Hardware e software

Il cuore pulsante di Samsung Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra è l’Exynos 2100. Il produttore ha perfezionato il proprio chipset, con processo produttivo EUV a 5 nm e consumi ridotti del 20% a fronte di prestazioni superiori del 10% rispetto ai 7 nm. Integra una CPU octa-core tri-cluster, con un core ARM Cortex-X1 a 2,9 GHz pensato per spingere al massimo le prestazioni, tre core Cortex-A78 e quatto core Cortex-A55 per le mansioni meno energivore. Una struttura che potenzia del 30% le prestazioni multi-core.

samsung exynos 2100

La componente grafica è affidata alla GPU ARM Mali-G78, con prestazioni superiori del 40%, con la tecnologia AMIGO che rende possibili attività intense più a lungo impattando meno sulla batteria. Spazio anche all’intelligenza artificiale, con una nuova NPU tri-core in grado di eseguire 26.000 miliardi di operazioni al secondo. Il nuovo SoC è accompagnato da 8 GB di RAM LPDDR5 e 128/256 GB di storage su S21 e S21+, spingendosi fino a 12/16 GB e 128/256/512 GB su S21 Ultra. Ad alimentare il tutto ci sono tre diverse batterie da 4.000/4.800/5.000 mAh, con supporto alla ricarica rapida a 25W, oltre a quella wireless a 9W (anche in modalità inversa). Per la prima volta, dopo Apple e Xiaomi, anche Samsung ha deciso di non inserire il caricatore in confezione.

samsung galaxy s21+

Samsung migliora la connettività

Lla serie S21 è interamente dotata di modem 5G di ultima generazione, con supporto mmWave e sub-6 GHz fino a 7,35 Gbps in download. S21+ e S21 Ultra beneficiano anche della tecnologia UWD per comunicare con i dispositivi vicini e AR Finder, per condividere messaggi virtuali per farci aiutare da altri utenti Samsung a ritrovare oggetti smarriti. S21 Ultra è l’unico fra i tre a supportare anche il nuovissimo Wi-Fi 6E (solo su S21 Ultra) e Dual Bluetooth per accoppiare più dispositivi. Lato connettività, la serie S21 può utilizzare SmartThings su Android Auto per controllare i dispositivi domotici dall’automobile. Tornando da lavoro a casa, per esempio, si possono accendere il riscaldamento, il condizionatore, le luci e così via.
Samsung ha pensato anche alla sicurezza, a partire dalla piattaforma in-SoC quale è Knox Vault. Con Private Share è possibile controllare chi accede ai contenuti inviati e per quanto tempo ed è anche possibile rimuovere i metadati dalle foto prima di inviarle.

xiaomi oppo vivo exynos smartphone

La S Pen non è più esclusiva della serie Note

Per la prima nella storia del brand, Samsung Galaxy S21 Ultra è l’unico modello fuori dalla famiglia Galaxy Note a supportare la S Pen, integrando un apposito digitalizzatore Wacom nello schermo.

A differenza dei Note, però, qua viene venduta a parte per chi fosse interessato (si può anche utilizzare quella dei precedenti Note o tablet). Non essendoci un alloggiamento apposito nella scocca, viene offerta con un case ad hoc per ospitarla e portarla in giro. Lato software, la serie S21 introduce l’ultima versione della One UI 3.1, interfaccia proprietaria basata su Android 11.

Tante novità per la fotocamera

Anche sotto il profilo fotografico non abbiamo differenze fra Samsung Galaxy S21 e S21+. Entrambi i modelli fanno utilizzo di una tripla fotocamera da 12+12+64 MP f/1.8-2.2-2.0. A cambiare è l’hardware in ballo, come nel caso del nuovo grandangolare Sony IM563 da 123°, 1/2,55″ e 1,4 µm, con autofocus Dual PD. Il terzo sensore, quello da 64 MP, è un teleobiettivo con zoom ibrido 3x ed OIS (presente anche sul primario). La selfie camera è invece un sensore da 10 MP f/2.2 con FoV di 80°.

Su Samsung Galaxy S21 Ultra c’è il non plus ultra dell’hardware. Si sale ad una quad camera con l’ultimo sensore ISOCELL HM3 da 108 MP f/1.8 con pixel da 0.8 µm ed OIS. La sua struttura Nona-Binning può catturare foto a 12 MP con alta sensibilità alle luci, in modo da avere una modalità Notturna più avanzata. Ad accompagnarlo c’è un sensore grandangolare da 12 MP f/2.2 con FoV di 120° ed una rinnovata coppia di teleobiettivi da 10+10 MP f/2.4-4.9 con zoom ottico 3x/10x.

samsung galaxy s21 ultra

S21 Ultra ha i teleobiettivi più evoluti su smartphone

Il secondo teleobiettivo ha una struttura tutta nuova, di tipo periscopiale, con un sensore da 1/3,24″ con pixel da 1,22 µm e supporto all’autofocus Dual Pixel. Dalla sua ha una struttura in cui la luce rimbalza solo due volte, pertanto la perdita di informazioni è minore e la qualità delle immagini è superiore. Altri teleobiettivi di questo tipo hanno rimbalzi di luce anche fino a 5 volte. Oltre a ai quattro sensori principali, c’è anche il modulo per la messa a fuoco laser. Il teleobiettivo può essere sfruttato al meglio con la modalità Space Zoom 100x, in accoppiata all’opzione Blocco Zoom che riduce i tremolii anche con zoom 30x, grazie alle potenzialità dell’IA. La potenza di calcolo fornita dal chip Exynos, poi, permette la realizzazione di foto più luminose, anche in situazioni di luce sfavorevole. Per ciò che concerne la selfie camera, invece, troviamo un sensore da 40 MP f/2.2.

La potenza concessa dalla piattaforma Exynos consente ad S21 Ultra di registrare in 4K a 60 fps con tutti i sensori (posteriori e frontale). Per i più esperti, Samsung offre anche la possibilità di salvare gli scatti in formato RAW a 12 bit per la post-produzione da PC. La combinazione fra hardware e software permette l’aggiunta di diverse features multimediali. Per esempio Fermo Immagine 8K per immagini nitide alla massima risoluzione e Super Stabilizzazione per affinare la stabilità delle clip (anche a 60 fps). La creatività è incentivata dall’opzione Vista da Regista, con cui cambiare inquadratura durante la registrazione per sfruttare le varie focali a disposizione. Con Doppia Registrazione si possono fare video con sia la fotocamera posteriore che quella frontale contemporaneamente. Inoltre, collegando S21 alle nuove cuffie TWS Galaxy Buds Pro, queste possono essere utilizzate come microfono esterno.

samsung galaxy s21 ultra

Scheda tecnica

S21

  • Display Dynamic AMOLED da 6,2″ Full HD+ (2400 x 1080 pixel) con densità di 424 PPI, refresh rate adattivo 48/120 Hz e Gorilla Glass 7
  • sensore ID ad ultrasuoni nel display
  • dimensioni di 151,7 x 71,2 x 7,9 mm per 169 g
  • retro in Glasstic e frame in metallo AL7s10
  • certificazione IP68
  • SoC Samsung Exynos 2100 a 5 nm
  • CPU octa-core fino a 2,9 GHz
  • GPU ARM Mali-G78 MP14
  • 8 GB di RAM
  • 128/256 GB di storage UFS 3.1 non espandibile
  • tripla fotocamera da 12+12+64 MP f/1.8-2.2-2.0 con grandangolare 120° e teleobiettivo 2x
  • selfie camera da 10 MP f/2.2
  • speaker stereo AKG con supporto Dolby Atmos
  • connettività 5G SA/NSA con mmWave, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo/BeiDou, eSIM
  • batteria da 4.000 mAh con ricarica 25W e wireless 15W (anche inversa)
  • sistema operativo Android 11 con One UI 3.1

S21+

  • Display Dynamic AMOLED da 6,7″ Full HD+ (2400 x 1080 pixel) con densità di 392 PPI, refresh rate adattivo 48/120 Hz e Gorilla Glass 7
  • sensore ID ad ultrasuoni nel display
  • dimensioni di 161,5 x 75,6 x 7,8 mm mm per 200 g
  • retro in Gorilla Glass 7 e frame in metallo AL7s10
  • certificazione IP68
  • SoC Samsung Exynos 2100 a 5 nm
  • CPU octa-core fino a 2,9 GHz
  • GPU ARM Mali-G78 MP14
  • 8 GB di RAM
  • 128/256 GB di storage UFS 3.1 non espandibile
  • tripla fotocamera da 12+12+64 MP f/1.8-2.2-2.0 con grandangolare 120° e teleobiettivo 2x
  • selfie camera da 10 MP f/2.2
  • speaker stereo AKG con supporto Dolby Atmos
  • connettività 5G SA/NSA con mmWave, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo/BeiDou, eSIM
  • batteria da 4.800 mAh con ricarica 25W e wireless 15W (anche inversa)
  • sistema operativo Android 11 con One UI 3.1

S21 Ultra

  • Display Dynamic AMOLED da 6,8″ Quad HD+ (3200 x 1440 pixel) con densità di 516 PPI, refresh rate adattivo 10/120 Hz e Gorilla Glass 7
  • sensore ID ad ultrasuoni nel display
  • dimensioni di 165,1 x 75,6 x 8,9 mm per 227 g
  • retro in Gorilla Glass 7 e frame in metallo AL7s10
  • certificazione IP68
  • SoC Samsung Exynos 2100 a 5 nm
  • CPU octa-core fino a 2,9 GHz
  • GPU ARM Mali-G78 MP14
  • 12/16 GB di RAM
  • 128/256/512 GB di storage UFS 3.1 non espandibile
  • quad camera da 108+12+10+10 MP f/1.8-2.2-2.4-4.9 con grandangolare 120°, due teleobiettivi 5x/10x e autofocus laser
  • selfie camera da 40 MP f/2.2
  • speaker stereo AKG con supporto Dolby Atmos
  • connettività 5G SA/NSA con mmWave, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, NFC, GPS/A-GPS/GLONASS/Galileo/BeiDou, eSIM
  • batteria da 5.000 mAh con ricarica 25W e wireless 15W (anche inversa)
  • sistema operativo Android 11 con One UI 3.1